Quantcast

Notte prima degli esami con furto al liceo Spallanzani foto

I ladri sono entrati nell'Istituto Ciechi e poi nella scuola: scassinate le macchinette e rubato dei computer

REGGIO EMILIA – “Notte prima degli esami, notte di polizia. Certo qualcuno te lo sei portato via”, cantava Venditti nella sua celebre canzone. Qui, per ora, si sono portati via solo i computer e pochi spiccioli e sono intervenuti i carabinieri, ma si può dire che è stata una notte prima degli esami agitata al liceo Spallanzani. Alla vigilia della prova d’italiano dell’esame di maturità, ignoti sono entrati nell’edificio scolastico e hanno scassinato le macchine che distribuiscono alimenti e bevande rubando solo pochi spiccioli.

I ladri sono entrati forzando un ingresso dell’istituto ciechi Garibaldi di via Franchetti che è adiacente al liceo. Sono scesi nella biblioteca del seminterrato dove c’è la biblioteca ma non hanno trovato nulla. Poi sono risaliti al piano terra e hanno forzato, con un portaombrelli in metallo, una porta condivisa con il liceo e sono entrati nell’istituto. Lì hanno scassinato le macchinette. Poi, prima di fuggire, sono tornati all’Istituto Ciechi e hanno rubato diversi computer.

Sul posto sono arrivati, per i rilievi, i carabinieri. I ladri hanno rotto dei vetri e si sono feriti lasciano tracce di sangue che ora saranno inviate alla banca dati del Ris per la comparazione. Dalle telecamere dell’istituto ciechi si è potuto vedere che i malviventi erano almeno due, un uomo sui 40 anni e un giovane che potrebbe essere minorenne.

Il liceo, invece, non è dotato di telecamere e nemmeno di allarme. Un episodio simile era accaduto anche nella notte fra l’11 e il 12 luglio scorso.