Quantcast

Il festival di Emergency torna dal 2 al 4 settembre

Giornalisti, filosofi, scienziati, scrittori e rappresentanti di Emergency rifletteranno sul grande quesiti che attraversa in questo momento storico: perché scegliere ancora una volta la guerra?

REGGIO EMILIA – Dopo il successo della prima edizione, dedicata alla Cura come diritto e valore fondamentale per ricostruire il senso del vivere comune, EMERGENCY torna a Reggio Emilia dal 2 al 4 settembre con il festival “La scelta”. Tre giorni di incontri e dibattiti in cui si alterneranno giornalisti, filosofi, scienziati, scrittori, rappresentanti di EMERGENCY e voci della contemporaneità per una riflessione collettiva sul grande quesiti che attraversa in questo momento storico: perché scegliere ancora una volta la guerra?

La città si aprirà generosamente ad ospitare gli incontri del festival: Piazza Prampolini sarà il fulcro e il cuore dei dibattiti che in quella sede avranno due format diversi: i Dialoghi tra voci esperte sui grandi temi che si affronteranno e le EMERGENCY Stories che entreranno nel vivo dei progetti di EMERGENCY. Ma anche Piazza Casotti con le Domande per pensare, il cortile di Palazzo Ancini, la Biblioteca Panizzi con le attività per bambini, adolescenti e famiglie, realizzate dall’Ufficio Scuola di EMERGENCY, in collaborazione con Fondazione Reggio Children e il CSV. E ancora, il Teatro Valli e il Palazzo dei Musei di Reggio Emilia, che ospiterà la mostra “No more war”, un progetto artistico del fotografo Giles Duley sul rapporto tra guerra e violazione dei diritti, contribuiranno a riempire la città di voci e storie su cui riflettere. Anche quest’anno, il percorso si snoderà attraverso tutto il centro della città.

EMERGENCY crede che la pace sia una scelta realmente perseguibile a partire dalla conoscenza e dalla pratica quotidiana dei diritti umani. Oggi, ancor più di ieri, è arrivato il momento di scegliere da che parte della storia stare: spendere in armamenti o in istruzione, lavoro, salute, ricerca e tutela ambientale; intraprendere la strada della guerra o della promozione della pace e della pratica dei diritti umani; continuare ad agire nell’indifferenza o salvare vite in mare. Il Festival di EMERGENCY, dal 2 al 4 settembre a Reggio Emilia, perciò, potrà essere un’occasione in cui parlare e confrontarsi su questi temi per ricordare che, in fondo, è sempre una questione di scelte.

Grazie a un protocollo d’intesa, la città di Reggio Emilia ospiterà il Festival di EMERGENCY anche per l’edizione 2023. Il calendario degli appuntamenti e la possibilità di prenotarli sarà disponibile da metà agosto all’indirizzo: www.emergency.it/festival