Via Dante Alighieri, spacciatore arrestato su monopattino rubato

Nel marsupio dell'immigrato è stato trovato un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti: hascisc, marijuana, cocaina e crack

REGGIO EMILIA – Lite in via Dante Alighieri, interviene la polizia e arresta uno dei contendenti per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. E’ successo alle 13.30 di ieri. Quando gli agenti sono arrivati sul posto, uno dei giovani coinvolti nel diverbio ha detto che, transitando con un suo amico in quella via, ha visto un immigrato a bordo di un monopattino, simile a quello di sua proprietà che gli era stato rubato.

I poliziotti hanno accompagnato il presunto autore del furto in questura. Dato che era senza documenti è stato sottoposto ad accertamenti fotodecadattiloscopici che hanno accertato le sue generalità. E’ stato anche perquisito e gli è stato trovato nel marsupio un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti: hascisc, marijuana, cocaina e crack.

L’uomo aveva anche due telefoni cellulari, nonostante il divieto prescritto dalla misura di prevenzione dell’avviso orale emesso dal questore di Reggio Emilia. I telefoni sono stati sequestrati. E’ stato anche denunciato per ricettazione, per la violazione della misura di prevenzione di cui sopra e per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato perché in possesso di permesso di soggiorno scaduto.