Quantcast

Piazzale Europa, una denuncia e un arresto

Un giovane è stato accusato di resistenza a pubblico ufficiale e un altro per produzione, traffico e detenzione di droga

REGGIO EMILIA – Un giovane è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e un altro per produzione, traffico e detenzione di droga. Quest’ultimo è stato anche arrestato, perché su di lui pendeva un ordine di carcerazione per una sentenza passata in giudicato. I due sono stati fermati dalla polizia in piazzale Europa, mentre altri due ragazzini sono riusciti a fuggire. Gli agenti erano arrivati sul posto, verso le due di notte del 1° maggio, per una segnalazione di un cittadino relativa alla presenza di almeno 4 giovani intenti ad armeggiare nei pressi di una attività commerciale.

Sul posto sono arrivati tre equipaggi che hanno circondato l’area e bloccato tutte le vie di fuga. Gli agenti hanno visto 4 ragazzi che si stavano allontanando verso il sottopasso di viale Ramazzini. I giovani, quando hanno scorto i poliziotti, sono fuggiti verso piazzale Europa inseguiti dagli agenti. Due di loro sono stati raggiunti all’interno del cortile di una abitazione privata dove venivano sono stati bloccati, non senza difficoltà.

Uno dei due, infatti, ha tentato ripetutamente di divincolarsi dagli agenti cercando di colpirli con calci e strattoni. Nonostante questo i poliziotti sono riusciti a contenere il primo ed a bloccare anche il secondo fuggitivo. Il giovane esagitato è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, mentre il secondo, che è stato trovato in possesso di 46 grammi di hascisc, è stato denunciato produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti e, pure lui, per resistenza a pubblico ufficiale.

Inoltre pendeva su di lui un ordine di carcerazione emesso dall’autorità giudiziaria nel 2021 per il quale doveva espiare anni 1, mesi 3 e giorni 14 di carcerazione per rapina aggravata in concorso, reato commesso nel novembre del 2021, per il quale è stato arrestato. Le ricerche per rintracciare due dei quattro fuggitivi sfuggiti al controllo sono proseguite per tutta la notte senza esito.