Padana Tubi, la Cgil: “Ampia adesione allo sciopero”

La Fiom “Un contratto che confermi diritti e incrementi il salario dei lavoratori e delle lavoratrici”

Più informazioni su

GUASTALLA (Reggio Emilia) – La Cgil annuncia un'”ampia adesione dei lavoratori della Padana Tubi & Profilati Acciaio S.p.a. di Guastalla” allo sciopero di 8 ore proclamato dalla Rsu Fiom e dalla Fiom Cgil. Una mobilitazione che questa mattina ha visto i lavoratori ritrovarsi in presidio davanti all’ingresso dello stabilimento di Portamurata per chiedere un rinnovo del contratto integrativo aziendale che garantisca salario strutturale e la salvaguardia di 40 anni di contrattazione.

Scrive la Cgil: “Infatti, dopo quasi due anni di trattative, condotte da parte sindacale con grande senso di responsabilità, non si è ancora giunti ad un’intesa e la grande adesione allo sciopero e la partecipazione di oltre duecento lavoratori al presidio, svoltosi nella massima correttezza e senso civico, sotto l’attento occhio delle forze dell’ordine che hanno saputo comprendere la delicatezza del momento gestendolo al meglio, dimostrano che la pazienza dei lavoratori è terminata”.

E aggiunge: “A questo punto, come ribadito al termine del presidio con i lavoratori presenti, la delegazione sindacale della Fiom attende la bozza del testo dell’accordo che tenga conto delle proposte sindacali e soprattutto attende di poter verificare che tale bozza corrisponda a quanto l’azienda ha comunicato ai propri dipendenti immediatamente dopo la proclamazione dello sciopero. Diversamente, saranno convocate le assemblee dei lavoratori per decidere le ulteriori iniziative di mobilitazione. Non è più il tempo della tattica, dei detti o non detti, ma dei fatti”.

Più informazioni su