Comune, via libera del Consiglio al bilancio di Fcr

L'anno scorso, da azienda, 7,6 milioni di servizi di welfare

REGGIO EMILIA – Via libera del Consiglio comunale di Reggio Emilia al bilancio consuntivo 2021 e al piano programma triennale al 2024 di Fcr, l’azienda speciale partecipata al 100% dal Comune di Reggio Emilia, che oltre all’attività caratteristica delle farmacie comunali, rappresenta un pezzo importante del welfare pubblico della città. Con i suoi 237 dipendenti, infatti, eroga diverse tipologie di servizi, rivolti in particolare ad anziani, disabili e minori.

Il bilancio consuntivo si chiude nello specifico con un risultato positivo di circa 28.000 euro, al netto di ammortamenti per 794.000 euro, di sconti ai cittadini per 1,3 milioni e di imposte per 203.000 euro. I ricavi conseguiti dalla divisione “distribuzione intermedia” (magazzini pubblico e ospedaliero) sono stati complessivamente di 124 milioni, in riduzione del 3,4% rispetto al 2020. Il fatturato aziendale complessivo è stato di oltre 37 milioni. La cifra stanziata per il welfare ammonta a 7,6 milioni. Tra i nuovi investimenti previsti due nuove farmacie: una alla stazione Mediopadana, l’altra al Campovolo.