Quantcast

Comer industries, ricavi a 311 milioni (+21%) nel primo trimestre

Il presidente Matteo Storchi: "Incertezze in Europa e Cina, ma operiamo in mercati solidi"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Comer Industries, azienda di Reggiolo (Reggio Emilia) specializzata nei sistemi avanzati di ingegneria e soluzioni di meccatronica per la trasmissione di potenza, ha registrato nel primo trimestre ricavi consolidati a quota 311,5 milioni di euro, in crescita del 21% rispetto allo stesso periodo del 2021. L’Ebitda adj consolidato raggiunge i 39,8 milioni e si posiziona al 12,8% sui ricavi.

La posizione finanziaria netta consolidata presenta un saldo di 143 milioni (+22 milioni rispetto al 31 dicembre 2021). L’incremento, segnala Comer in una nota dopo l’approvazione dei risultati da parte del Cda oggi, è stato generato principalmente “dalla situazione contingente dei mercati che ha prodotto strategie volte ad incrementare il valore dei magazzini”.

I risultati del primo trimestre “sono positivi”, commenta Matteo Storchi, president & ceo di Comer Industries, che aggiunge: “Viviamo un periodo storico particolare, caratterizzato da crescenti incertezze a livello geopolitico in Europa e sanitario in Cina. Nonostante ciò, i numeri di questi primi mesi dell’anno mettono in luce la solidità dei mercati in cui operiamo, a dimostrazione della qualità dell’offerta e una crescita industriale perseguita con determinazione, investimenti e innovazione”.

Più informazioni su