Quantcast

Carpineti, vandali sradicano barriere stradali

Divelti 20 metri di barriere stradali, danni per quasi 5.000 euro per la Provincia (e i cittadini)

CARPINETI (Reggio Emilia) – Un atto vandalico è stato commesso, nella notte tra domenica e lunedì, sulla Sp 64 in località Cà Benno di Carpineti, nei pressi dell’incrocio per Casa Lanzi e Dorgola e a poca distanza dal castello di Bebbio. Qualcuno – molto probabilmente con un trattore o una terna, una macchina da cantiere usata per eseguire lavori di scavo e movimento di materiale – ha pensato bene di sradicare e danneggiare una ventina di metri di barriere stradali.

Al danno arrecato, in maniera davvero stupida, alla sicurezza degli automobilisti, si aggiunge quello economico (dai 3.500 ai 5.000 euro) a scapito della Provincia di Reggio Emilia – che venerdì sporgerà denuncia ai carabinieri, al momento contro ignoti – ma anche degli stessi cittadini, che non potranno veder utilizzate queste risorse per altri interventi di manutenzione stradale.

Tutto questo, in un periodo come noto caratterizzato da tempo da drastici tagli alle Province. Proprio il Rendiconto di gestione 2021 approvato la scorsa settimana dal Consiglio provinciale di Reggio Emilia ha infatti certificato una ulteriore restituzione da parte di Palazzo Allende allo Stato, per i provvedimenti di spending-review, di poco più di 22 milioni di euro. In totale, dal 2008 allo scorso anno, è così salito a 196,5 milioni il totale della somma che la Provincia di Reggio Emilia ha restituito allo Stato e non ha potuto utilizzare a favore della comunità.