Boretto, arrestato un giovane spacciatore

I carabinieri sono entrati in casa sua travestiti da portalettere: sequestrati 50 grammi di hascisc e cocaina

BORETTO (Reggio Emilia) – Spacciatore arrestato a Boretto: in casa aveva 50 grammi droga. Da giorni i carabinieri della stazione locale stavano monitorando un’attività di spaccio che avveniva proprio davanti alla casa di un giovane, sospettato di esserne l’autore. Con i diversi servizi eseguiti, oltre a rafforzare i sospetti a carico del giovane, i militari si erano resi conto delle difficoltà che avrebbero incontrato nel momento in cui avrebbero deciso di fare irruzione in casa per coglierlo sul fatto, rischiando così di vanificare tutto il lavoro.

Il giovane infatti si muoveva con molta prudenza, aprendo la porta solo dopo essersi assicurato di chi fosse la persona che lo aveva contattato. Il tutto reso ancora più difficile dall’impossibilità di entrare in casa da altri accessi. Da qui l’escamotage. I carabinieri hanno bussato alla porta dell’uomo travestiti da portalettere, simulando la consegna di una raccomandata. Alla presenza del giovane, si sono qualificati e, entrati in casa, hanno proceduto alla perquisizione. I loro sospetti si sono materializzati nel momento in cui sono stati rinvenuti 47 grammi di stupefacente, tra hascisc e cocaina, già suddiviso in dosi pronte per essere cedute.

La droga è stata sequestrata e il giovane è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio.