Quantcast

Via Turri, due immigrati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale

Uno dei due è stato anche denunciato per evasione dagli arresti domiciliari

REGGIO EMILIA – Due immigrati sono stati denunciati per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. E’ successo stamattina in via Turri dopo che gli agenti del posto di polizia sono intervenuti per la segnalazione dei residenti relativa alla presenza in una cantina di stranieri che stavano drogandosi. I poliziotti, arrivati sul posto, hanno trovato quattro immigrati dentro a un garage. Uno di loro, un pregiudicato che doveva essere agli arresti domiciliari, ha tentato di fuggire, ma, dopo un breve inseguimento, è stato bloccato e identificato.

All’interno del garage sono stati trovati altri tre stranieri, tutti con precedenti di polizia per spaccio e reati contro il patrimonio. Due di loro sono stati portati in questura per accertamenti sulla loro identità e lì hanno avuto atteggiamenti violenti e aggressivi nei confronti degli agenti, tanto da essere poi arrestati. Durante le fasi dell’arresto gli agenti hanno anche estratto il taser a solo scopo deterrente senza azionare il dispositivo.

Uno dei due stranieri è stato anche denunciato per evasione dagli arresti domiciliari. Nel corso dell’aggressione uno degli agenti ha ricevuto un violento colpo al volto che gli ha procurato lesioni guaribili in cinque giorni.