Quantcast

Sorvegliato speciale non trovato in casa: denunciato

Ha finto di essere al pronto soccorso, ma i carabinieri di Correggio hanno verificato e hanno scoperto che era una bugia

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Sorvegliato speciale, non trovato in casa dai militari durante un controllo, finge di essere al pronto soccorso: scoperto e denunciato dai carabinieri di Correggio. L’uomo, sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, non è stato trovato in casa durante un controllo di routine eseguito qualche giorno fa dai carabinieri di Correggio, cosi come invece imposto dagli obblighi di legge.

Contattato telefonicamente dai militari, ha provato a giustificarsi dicendo di essere al pronto soccorso per urgenti questioni di salute. Cosa non vera dopo la verifica eseguita dai militari nella struttura sanitaria, dato che l’accesso al pronto soccorso era stato eseguito solo dopo la loro telefonata, nel tentativo di eludere la violazione. .