Quantcast

Sindaco, giunta e presidente consiglio comunale: costeranno 788mila euro l’anno

Si arriverà a questa cifra nel 2024 per effetto della legge che raddoppia gli stipendi di questi amministratori

REGGIO EMILIA – Una spesa complessiva di 662mila euro nel 2023 e, a regime, di 788mila euro nel 2024. Tanto peseranno sui conti dell’ente la giunta comunale di Reggio Emilia e il presidente del consiglio comunale dopo che, con la legge 234/2021, sono state aumentate le indennità di carica per i sindaci dei Comuni delle regioni a statuto ordinario e, per trascinamento, anche i compensi degli altri amministratori comunali.

Lo si può leggere in una determina dirigenziale che riparametra le loro indennità e prevede anche il conguaglio per le mensilità già versate da gennaio ad aprile che non tenevano ancora conto degli aumenti di stipendio che, a partire da quest’anno, cresceranno fino al 2024. L’impegno di spesa considerando gli stipendi già versati, è di 440mila euro per il 2022.

stipendi

Sostanzialmente gli stipendi di sindaco, vice sindaco, assessori e presidente del consiglio comunale raddoppiano. Il primo cittadino Luca Vecchi passa dai 5mila e 362 euro lordi percepiti fino al 31 dicembre dell’anno scorso, ai 7mila e 917 attuali. Poi salirà dal 1° gennaio 2023 a 9mila e 223 euro e dal 1° gennaio 2024 a 11mila e 40 euro.

Il vicesindaco Alex Pratissoli da 4mila e 21 euro, passerà a 5mila e 937 euro, poi a 6mila e 917 e infine a 8mila e 228. Gli assessori da 3mila e 378 euro a 4mila e 838 euro, poi a 5mila e 585 per arrivare a 6mila e 624.

Infine il presidente del consiglio comunale Matteo Iori passerà da 3mila e 217 euro a 4mila e 750, poi a 5mila e 533 e infine arriverà a 6mila e 624.