Quantcast

Schianto nel mantovano, 45enne reggiano muore la sera di Pasqua

Il brescellese Dino Cerabona ha perso la vita a San Benedetto Po

BRESCELLO (Reggio Emilia) – Un brescellese di 45 anni, Dino Cerabona, è morto la sera di Pasqua in un incidente avvenuto a San Benedetto Po. La sua Hyundai ibrida si è scontrata, all’incrocio tra strada Schiappa e via Foriere, con una Renault elettrica guidata da un 20enne del luogo. Cerabona è morto sul colpo mentre il giovane, residente con la famiglia a pochi metri da dove è avvenuto l’incidente, è stato soccorso e trasportato in ambulanza all’ospedale di Mantova da cui poi è stato dimesso.

Sul posto i vigili del fuoco di Mantova, che hanno liberato gli autisti dall’abitacolo, il 118 con elisoccorso e i carabinieri di San Benedetto. L’incidente è stato provocato da una mancata precedenza con una delle due auto che non avrebbe rispettato lo stop. Il 45enne e la sua famiglia sono molto conosciuti e stimati a Brescello. Cerabona, che era un autotrasportatore e lavorava per la ditta Eurogel, lascia i genitori, il fratello e due bambini piccoli.