Quantcast

Rubierese, l’ad di Gucci entra in società

Marco Bizzarri entra nella società calcistica, che milita in seconda categoria, insieme all'imprenditore Giorgio Veroni

Più informazioni su

RUBIERA (Reggio Emilia) – Il ceo di Gucci, Marco Bizzarri entra in società nella Rubierese, club di calcio  dilettantistico (la cui prima squadra milita in Seconda Categoria) di Rubiera, dove il manager  è nato e cresciuto. A dare la notizia – anticipata anche dall’edizione locale del Resto del Carlino – è il suo stesso ufficio stampa tramite una nota. Il 59enne dirigente aveva giocato dal 1970 al 1993 nella stessa squadra, come attaccante, prima di dedicarsi al settore moda. E ora ne diventa protagonista societario come gesto di passione nei confronti del suo territorio d’origine con cui ha un legame speciale.
“Il calcio e lo sport in generale è passione, oltre la logica – spiega Bizzarri in un comunicato – La Rubierese mi ha dato tanti giorni felici e tanti amici che sono rimasti nel tempo. Mi ha permesso di concentrarmi sul calcio e lo studio durante un periodo in cui perdersi sarebbe stato molto facile. Ho grande stima per i soci fondatori di questo nuovo inizio, persone con cui ho condiviso molte partite e che stanno portando avanti con impegno e tempo dedicato il nuovo progetto. Che sarà dedicato ai giovani, a loro supporto, che va oltre al calcio in quanto tale, e che permette loro di trovare una sponda sicura rispetto a scelte diverse e di stare insieme in modo sano”.
In questa sua nuova avventura, entrerà tra gli altri in  dirigenza anche l’imprenditore Giorgio Veroni, socio con Bizzarri anche in un nuovo ristorante gourmet aperto da poco meno di un anno sempre a Rubiera, nel Reggiano.

Più informazioni su