Quantcast

Poviglio, hascisc e computer rubati: 39enne arrestato

La polizia ha trovato a casa dell'uomo tre etti e mezzo di hascisc e 2 pc che erano stati rubati

POVIGLIO (Reggio Emilia) – Un 39enne di Poviglio è stato arrestato dalla polizia, martedì scorso, dopo che a casa sua gli agenti hanno trovato tre etti e mezzo di hascisc e due computer rubati su due auto in sosta, in aprile, a Maranello e Rubiera. Le attività investigative e di monitoraggio del traffico di stupefacente hanno portato gli investigatori della Squadra Mobile in una villetta di Poviglio abitata da un trentanovenne italiano con precedenti specifici legati al traffico di droga.

La perqusizione, effettuata con l’ausilio dell’unità cinofila della Polizia Locale di Reggio Emilia, ha permesso di trovare, nascosti su un davanzale di una finestra, oltre tre etti e mezzo di hascisc. Sono stati rinvenuti anche 5 personal computer custoditi insieme che hanno insospettito i poliziotti. Le successive verifiche, effettuate in ufficio hanno permesso di rincodurre, con certezza, due apparecchi informatici a due furti consumati in danno di auto in sosta, ad aprile, a Maranello e Rubiera.

Il 39enne è stato arrestato e portato in carcere.