Quantcast

Maltratta l’ex, ma il divieto di avvicinamento non basta: arrestato

Ai domiciliari un 42enne di Scandiano che per due anni ha ustato violenza nei confronti di una 37enne di Reggio Emilia

SCANDIANO (Reggio Emilia) – Maltrattamenti all’ex, ma il divieto di avvicinamento non basta: 42enne arrestato dai carabinieri di Scandiano e messo ai domiciliari. Una 37enne di Reggio Emilia, per oltre due anni, ha dovuto subire maltrattamenti da parte del marito che, complice l’uso eccessivo di bevande alcoliche, dall’estate del 2019 sino a quella del 2021, ha usato violenza nei confronti della donna.

Violenze consistenti nel tirarle i capelli, sbatterla a terra e lanciale bottiglie di birra vuote e posaceneri, colpendola in una circostanza all’occhio tanto da causarle un ematoma. La donna l’estate scorsa aveva denunciato l’uomo, un 42enne di Scandiano per maltrattamenti in famiglia. La Procura aveva richiesto e ottenuto dal Gip l’applicazione nei suoi confronti della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna che era stata violata. A quel punto il giudice aveva emesso un ulteriore provvedimento disponendo, il 3 marzo scorso, la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Nonostante quest’ulteriore misura cautelare l’uomo ha violato più volte il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna. Il giudice ha quindi disposto gli arresti domiciliari. I carabinieri di Scandiano sabato mattina hanno arrestato l’uomo e lo hanno messo ai domiciliari nella sua abitazione.