Quantcast

L’Unahotels cede nel finale: vince Venezia

I lagunari espugnano il campo biancorosso: 78-85

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – L’Unahotels, nonostante una prova di carattere, annega al cospetto dell’Umana Reyer Venezia. Da rivedere è la mira che, troppo spesso, risulta sfalsata. Ora lo sguardo è proiettato al ritorno della semifinale di FIBA Europe Cup, in programma mercoledì 6 aprile alle 20,30. In palio la finale, di conseguenza: vietato fallire.

Primo quarto
Cinciarini, Hopkins, Johnson, Larson, Strautins i magnifici cinque schierati sul parquet da coach Caja; in rappresentanza della città di Venezia presenti all’appello Bramos, Brooks, Stone, Theodore, Watt. Nel corso del primo set entrambe le formazioni si equivalgono ma, a spuntarla di misura è l’Unahotels (19 – 18).

Secondo quarto
Gli ospiti premono sempre più sul pedale dell’acceleratore tanto da far mangiare la polvere ai diretti rivali. Al suono della campanella dell’intervallo il tabellone luminoso segna 34 – 46.

Terzo quarto
Bramos e Watt con le loro giocate non solo illuminano il match, ma anche oscurano il duo Cinciarini/Hopkins. Il terzo atto si chiude sul 60 – 67.

Quarto quarto
L’energia dei bianco-rossi si affievolisce a tal punto da consentire alla Umana Reyer Venezia di agguantare il successo. 78 – 85 il risultato finale.

Il tabellino

UNAHOTELS REGGIO EMILIA – UMANA REYER VENEZIA: 78 – 85

UNAHOTELS REGGIO EMILIA: Larson 2, Hopkins 25, Baldi Rossi 3, Cinciarini 14, Strautins 11, Crawford 12, Colombo, Carta, Johnson 11, Thompson. Allenatore: Caja.

UMANA REYER VENEZIA: Daye 8, De Nicolao 8, Watt 10, Tonut, Echodas, Brooks 13, Cerella 3, Minicleri, Chapelli, Bramos 22, Theodore 11, Stone 9. Allenatore: De Raffaele.

Arbitri: Paternicò, Vicino, Quarta.

Parziali: 19 – 18; 15 – 28; 26 – 21; 18 – 18.

Note – Al 38’ Strautins esce dal rettangolo di gioco per falli.

Più informazioni su