Quantcast

Lavoro, la Cgil indaga i cambiamenti post-Covid

Il questionario è completamente anonimo ed è compilabile dal 1° aprile sul sito della Cgil

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – “Che genere di lavoro: il lavoro nella provincia di Reggio Emilia quali trasformazioni negli ultimi anni” è il titolo della ricerca promossa dalla CGIL di Reggio Emilia in collaborazione con Ires Emilia Romagna, che attraverso la diffusione di un questionario on line mira ad indagare le principali trasformazioni avvenute nel mondo del lavoro in particolare a causa della pandemia.

Tra gli aspetti che principalmente saranno esplorati ci sono gli elementi contrattuali e salariali, il grado di soddisfazione che si trae dal proprio lavoro, la conciliazione e gli orari di lavoro, la salute e la sicurezza, gli stereotipi, le molestie (agite e subite) e la violenza.

“L’obiettivo che vogliamo raggiungere attraverso questa ricerca – spiega Elena Strozzi della segreteria Cgil – è quello di avere una fotografia a 360 gradi del mondo del lavoro. Un quadro che vada oltre le statistiche e che ci permetta di esaminare non solo la quantità ma anche la qualità del lavoro nel territorio di Reggio Emilia, con particolare attenzione alle differenze di genere”.

Due anni di pandemia hanno cambiato profondamente la percezione delle persone rispetto ai rapporti sociali a più livelli, intervenendo sul tipo di relazioni e incidendo profondamente anche sui rapporti e sul grado di benessere nei luoghi di lavoro.
Aspetti di disagio che si sommano all’aumento della precarietà dei rapporti di lavoro e all’aumento del tasso di inattività: entrambi fattori che sappiamo già si registrano maggiormente a carico della componente femminile.

“Partendo da queste considerazioni – continua Strozzi – abbiamo ritenuto necessario indagare quali sono ad oggi le maggiori criticità percepite dalle lavoratrici – ma anche dai lavoratori uomini – per recuperare informazioni utili alla nostra azione contrattuale”.

I risultati della ricerca saranno oggetto di un’iniziativa pubblica di presentazione, che si svolgerà presumibilmente il prossimo autunno quando sarà terminata la raccolta e l’analisi dei dati da parte di Ires. L’indagine sarà condotta attraverso la diffusione di un questionario on line, rivolto a tutte le categorie di lavoratrici e lavoratori, ma può essere compilato anche da chi è alla ricerca di un lavoro o ha smesso di cercarlo.

Il questionario è completamente anonimo ed è compilabile dal 1 aprile 2022 sul sito della Cgil di Reggio Emilia http://www.cgilreggioemilia.it/.

Più informazioni su