Quantcast

Industriali reggiani, la prima volta di una donna presidente

Roberta Anceschi, 57 anni, titolare della Simet, azienda di Rubiera che produce macchine per l’industria tessile, è il presidente designato per il quadriennio 2022-2026: verrà eletta il 4 luglio

REGGIO EMILIA – Il Consiglio generale di Unindustria, riunitosi oggi, sulla base delle valutazioni raccolte dall’apposita Commissione di designazione, ha indicato con votazione a scrutinio segreto Roberta Anceschi, quale presidente designato di Unindustria Reggio Emilia per il quadriennio 2022-2026. La neopresidente, a norma di Statuto, verrà eletta insieme al Vicepresidente vicario Savino Gazza (Sicem – Saga spa) nel corso dell’Assemblea Generale 2022, in programma lunedì 4 luglio.

Roberta Anceschi è nata a Reggio Emilia nel 1965, è coniugata e ha una figlia. Ha ottenuto la maturità Linguistica e frequentato la facoltà di Giurisprudenza all’Università di Modena, ha poi realizzato esperienze di studio internazionali.

Nel 1992, dopo un’esperienza nell’export del settore delle ceramiche, è entrata in Simet srl, l’azienda fondata dal padre nel ’67, della quale è attualmente Socio Amministratore. Simet è una piccola impresa manifatturiera attiva nel settore meccanotessile, ha un’elevata vocazione all’export e detiene la posizione di leader di mercato internazionale nella nicchia roccatura/binatura. Ha ripreso il percorso di crescita dopo l’interruzione subita dall’intera filiera del sistema moda a seguito della pandemia.

Roberta Anceschi ha maturato una significativa esperienza associativa all’intero del sistema Confapi e del sistema Confindustria. È stata socia fondatrice del Gruppo Giovani API Reggio Emilia che ha presieduto nel triennio 1991/1994; è stata componente del Gruppo Giovani regionale e nazionale, Consigliere di Apiexport e Consigliere Confapi PMI Reggio Emilia.

Dal 2005 al 2011 e stata membro del Consiglio Direttivo di ACIMIT, l’Associazione dei Costruttori Italiani di macchinario per l’industria tessile aderente a Confindustria, nella quale dal 2016 è membro del Collegio Revisori Contabili, nonché componente del Consiglio Generale.

A seguito della fusione di Confapi PMI Reggio Emilia con Industriali Reggio Emilia ha ricoperto una pluralità di incarichi nella nuova associazione Unindustria Reggio Emilia, nella quale è stata componente della Giunta Esecutiva, componente del Consiglio Direttivo del Gruppo Metalmeccanico e consigliere di CIS. Dal 2014 al 2018 è stata Vicepresidente di Unindustria Reggio Emilia, con delega alla Piccola Industria. In questa veste è stata consigliere del Comitato Regionale Piccola Industria di Confindustria e componente del Consiglio Centrale Piccola Industria Confindustria.

Da giugno 2019 è consigliere di Check-Up Service e dal febbraio 2021 è Proboviro di Unindustria Reggio Emilia. Infine, dal 2014 al 2019 è stata componente del Consiglio della Camera di Commercio di Reggio Emilia. L’esperienza imprenditoriale, la conoscenza delle logiche associative, lo spirito di servizio, la propensione al confronto e al lavoro in team che le appartengono, coincidono con le prerogative indispensabili per poter gestire al meglio l’Associazione nei prossimi difficili anni.