Quantcast

Il presidio: “I sindaci chiedano a Iren di abbassare le bollette”

Lunedì 11 aprile alle 18.30, davanti al Comune di Reggio Emilia, la protesta contro i rincari

REGGIO EMILIA – La Rete emergenza clima ambiente di Reggio Emilia organizza, lunedì 11 aprile alle 18.30, un presidio davanti al Comune di Reggio Emilia per richiedere ai sindaci reggiani, in qualità di soci, di dare indicazioni ad Iren “non solo per l’abbattimento delle bollette per i meno abbienti con i maggiori utili di Iren, ma un profondo ripensamento di una multiservizi che gestisce beni comuni con le regole del mercato, che con una mano dà e con l’altra toglie di più e dei rischi sociali e ambientali della dipendenza energetica in un mondo globalizzato”.

Sarà presentata una mozione di iniziativa popolare del Coordinamento provinciale comitato ambiente e salute insieme alla Associazione ruralireggiani Aps, al Laboratorio aria pulita e Reggio Città Aperta, per la richiesta di nuova centralina permanente di monitoraggio degli inquinanti critici a Gavassa, nell’area Apea. Scrivono gli organizzatori: “Nel bilancio comunale è stato inserito il costo della promozione dell’impianto Iren di Gavassa: perché mai dovrebbe essere a carico dei contribuenti reggiani?”.