Quantcast

Commessa ruba vestiti dove lavora: denunciata

Una 22enne di Boretto è stata accusata di furto dopo che è stata trovata, al termine del turno di lavoro, con capi d’abbigliamento sottratti nel negozio dove lavorava

BORETTO (Reggio Emilia) – Smascherata dall’antitaccheggio: commessa 22enne infedele denunciata per furto dai carabinieri dopo che è stata scoperta, al termine del turno di lavoro, con capi d’abbigliamento rubati nel negozio dove lavorava. Secondo quanto accertato dai carabinieri della stazione di Boretto, la donna, giovedì pomeriggio, terminato il turno di lavoro, è andata verso l’uscita.

E’ passata fra le colonnine con i dispositivi antitaccheggio e si è attivato. La responsabile del negozio l’ha fermata e la 22enne ha tirato fuori dallo zaino quel che aveva rubato dal negozio costituito: capi d’abbigliamento femminili (tre felpe, 2 t-shirt e 2 pantaloni) del valore di circa 350 euro. Sul posto sono arrivati i carabinieri di Boretto che hanno restituito la refurtiva al negozio e hanno portato la ragazza in caserma dove l’hanno denunciata per furto.