Quantcast

Avvocato trovato morto con la gola tagliata in centro a Reggio

Il corpo del 49enne albanese Aineo Redo, è stato rinvenuto nella galleria della Bnl che si affaccia su via Emilia Santo Stefano

REGGIO EMILIA – Un avvocato albanese di 49 anni, Aineo Redo, è stato trovato cadavere, con la gola tagliata, questa mattina alle 10 da un passante nella galleria Bnl che si affaccia su via Emilia Santo Stefano. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Reggio Emilia e del nucleo investigativo. Si pensa che la morte possa risalire a un’ora prima circa.

L’uomo aveva un coltello in mano: gli inquirenti ipotizzano che possa essere un suicidio e anche le telecamere di videosorveglianza avrebbero confermato la dinamica. L’avvocato, fra l’altro, soffriva di depressione.

Aineo Redo era un avvocato specializzato in giurisprudenza sull’immigrazione. Era arrivato in Italia nel 1996 su un gommone dall’Albania e si era laureato all’Università di Parma lavorando, nel frattempo, come operaio alla ceramica Rondine. Poi l’attività di avvocato nello studio di via Malta condiviso con altri avvocati. Era sposato con una sua connazionale, Krolinda Deda da cui aveva avuto due figli di 9 e 18 anni. E’ il pubblico ministero Jacopo Berardi a coordinare le indagini.

Aineo Redo
aineo redo