Ucraina, il Comune ricicla il conto degli aiuti Covid

Proposta la ridenominazione per raccogliere le erogazioni dei cittadini

REGGIO EMILIA – Il conto corrente bancario aperto dal Comune di Reggio Emilia ad aprile 2020 per raccogliere le donazioni a sostegno della lotta al covid cambierà ora denominazione e servirà per quelle “per l’emergenza umanitaria in Ucraina”. Si legge in un provvedimento del dirigente del servizio finanziario di piazza Prampolini, che richiede al tesoriere comunale l’assenso ad effettuare le modifiche richieste.

“Dal mese di dicembre 2021 sul predetto conto destinato alle donazioni per emergenza Covid non risultano essere pervenuti ulteriori accrediti dalla cittadinanza, pur essendo il rapporto tuttora in essere senza giacenza di fondi”, si spiega nell’atto. D’altra parte “la scelta di utilizzare il conto già aperto semplicemente cambiandone la denominazione, consentirebbe di abbreviare i tempi burocratici e pertanto di incanalare da subito le erogazioni liberali a favore dell’emergenza Ucraina che la cittadinanza reggiana, tradizionalmente molto sensibile ai problemi umanitari, vorrà elargire”.

La destinazione dei fondi sarà di competenza dell’ufficio di Gabinetto del sindaco “nel rispetto delle finalità che hanno condotto alla ridenominazione del conto” (l’Iban per donare sarà: IT 83 U 02008 12834 000105890704).