Tentato furto di bici elettrica, mezzo restituito a proprietaria

E' una ragazza di 20 anni, residente in città, che era uscita dal cinema de I Petali e non ha trovato il suo mezzo

REGGIO EMILIA – E’ stata restituita alla legittima proprietaria ieri pomeriggio la bici elettrica oggetto di un tentato furto in piazzale Battelli, avvenuto lo scorso sabato. Una ragazza di 20 anni, residente in città, si è presentata al Comando della Polizia locale di via Brigata Reggio con regolare denuncia per dimostrare la proprietà della due ruote a pedalata assistita. Una volta espletate le procedure di legge, la ragazza è regolarmente rientrata in possesso del velocipede.

Nella serata di sabato scorso, la giovane, all’uscita dal cinema vicino al piazzale, non ritrovando il velocipede, si era rivolta al servizio di sicurezza della galleria commerciale che affaccia a sua volta su piazzale Battelli e aveva segnalato l’accaduto. E il personale del polo commerciale, parte del complesso dello stadio Città del Tricolore, l’aveva avvisata dell’arresto, effettuato dalla Polizia locale, che aveva sventato il furto, indirizzandola al Comando.

Poco dopo le 20 di sabato, mentre la proprietaria del mezzo si stava godendo una serata con gli amici al cinema, un malintenzionato si era infatti avvicinato alla bici lasciata chiusa sul piazzale e, munito di attrezzi da scasso, aveva forzato il lucchetto. Le manovre dell’uomo, un 36enne con precedenti penali specifici, non erano però passate inosservate: grazie a un cittadino, che contattando il numero di emergenza della Polizia locale aveva dato l’allarme, il 36enne era stato arrestato dagli agenti in flagranza di reato.