Quantcast

Si finge malata su Facebook e gli spilla 15mila euro

Truffa l’accusa mossa dai carabinieri di S. Ilario a una calabrese 40enne

S. ILARIO (Reggio Emilia) – Si finge malata su Facebook e spilla 15mila euro “all’amico”. Truffa l’accusa mossa dai carabinieri di S. Ilario a una calabrese 40enne.

La vittima, un 45enne di S. Ilario, pur avendo stretto amicizia a marzo del 2020, ha iniziato a chattare con la vittima sul social network nel dicembre, protraendo il rapporto epistolare virtuale sino all’estate del 2021. La donna, al nuovo “amico”, aveva detto di trovarsi in una clinica svizzera dove era in cura per una gravissima malattia e per questo di necessitare  di cure mediche continue ma, purtroppo, molto costose.

Costi che, peraltro, non poteva fronteggiare essendo in difficoltà economiche, avendo aiutato economicamente l’ex compagno che aveva difficoltà a gestire l’azienda. Una situazione drammatica quella della donna tanto da spingere la vittima a versare spontaneamente 500 euro per consentirle di poter rientrare in Italia avendo appreso che non riusciva a farvi ritorno non avendo i soldi.

Approfittando quindi della buona fede dell’utente nelle settimane e mesi a seguire la donna, di cui nel frattempo l’uomo si era innamorato, avrebbe iniziato a chiedergli vari versamenti di denaro tramite bonificoper provvedere alle cure e anche a saldare alcuni strozzini con cui aveva contratto dei debiti per curarsi, con la promessa di restituirli al più presto. Con il passare del tempo, la donna è riuscito ad accumulare ben 15mila euro, senza mai restituirli.

L’uomo si è quindi rivolto ai carabinieri di S. Ilario che hanno avviato le indagini identificando la donna che è stata denunciata per truffa.