Mediopadana, tra i nuovi servizi anche una farmacia

Il punto vendita di Fcr su un'area data in concessione dal Comune

REGGIO EMILIA – Tra i nuovi servizi della stazione Mediopadana di Reggio Emilia ci sarà anche una farmacia. Emerge da un atto del Comune, datato ieri, che concede a Fcr (Azienda speciale delle Farmacie comunali controllata al 100% dalla stessa amministrazione) l’utilizzo di un’area di 177 metri quadri antistante l’infrastruttura. Il punto vendita sarà il numero 53 in città, concesso dalla Regione in deroga al tetto di 52 farmacie previste nel territorio comunale. Per mantenere la prelazione sull’attività Comune e Fcr dovranno realizzarla entro il prossimo 13 gennaio.

L’azienda prevede invece di attivarla dall’1 ottobre, corrisponendo al Comune un canone di affitto di 15.500 euro. Nel frattempo mercoledì prossimo entreranno in funzione i 1.300 parcheggi privati realizzati dalla società Terminal One sul lato est della srazione. Ma, come sottolineano in un’interpellanza i consiglieri regionali della Lega Gabriele Delmonte e Maura Catellani, i due ascensori (panoramici) che portano ai binari non sono mai entrati in funzione.

A disposizione dei passeggeri ci saranno quindi “una sola scala coperta e una scala esterna all’estremità della stazione: passaggi su cui si riverserà buona parte dell’utenza delle prossime settimane, con o senza bagagli, senza la possibilità di usufruire di scale mobili oppure ascensori”. Questo, evidenziano però gli esponenti del Carroccio, “causerà non poche difficoltà a chi possiede bagagli pesanti e persone con difficoltà di deambulazione”.

Da qui la richiesta di Delmonte e Catellani alla Regione di valutare “un potenziamento dei collegamenti tra parcheggi e binari della stazione, andando incontro, in modo particolare, agli utenti con difficoltà di deambulazione”. Fer, gestore della stazione, ha comunicato che gli ascensori saranno attivi entro il 6 aprile.