Interpump, utile di 198 milioni nel 2021

Il fatturato del gruppo è stato pari a 1.604,3 milioni di euro, in crescita del 23,9% rispetto al 2020

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Il Cda di Interpump ha approvato oggi i risultati finanziari del gruppo al 31 dicembre 2021. Nel 2021 le vendite nette sono state pari a 1.604,3 milioni di euro, in crescita del 23,9% rispetto ai 1.294,4 milioni di euro del precedente esercizio: nel dettaglio delle divisioni operative del Gruppo, la divisione Olio ha registrato una crescita del 28,6% mentre la divisione Acqua del 13,9%.

Il margine operativo lordo (Ebitda) è stato pari a 379,8 milioni di euro, in crescita del 29,1% rispetto ai 294,1 milioni di euro dell’esercizio 2020 con una incidenza sulle vendite che è stata pari a 23,7% rispetto al 22,7% registrato nel precedente esercizio.
Il risultato operativo (EBIT) è stato pari a 295,0 milioni di euro, in crescita del 42,1% rispetto ai 207,7 milioni di euro del 2020; la relativa incidenza sulle vendite è stata pari al 18,4% rispetto al 16,0% del precedente esercizio.

L’utile netto consolidato dell’esercizio è stato pari a 198,6 milioni di euro, in aumento del 14,6% rispetto ai 173,3 milioni del 2020. Tale valore sconta sia l’effetto dell’adeguamento del valore delle put option sulle quote di minoranza di società controllate, sia il prudenziale parziale storno, effettuato a valle della modifica legislativa approvata il 23 dicembre 2021, degli effetti degli stanziamenti delle imposte differite attive legate all’affrancamento dell’avviamento della Capogruppo e alla rivalutazione dei marchi.

Sterilizzando tali eventi straordinari, l’utile netto normalizzato6 consolidato del Gruppo dell’esercizio è pari a 216,4 milioni di euro, in crescita del 47,5% rispetto ai 146,7 milioni di euro del 2020. L’utile per azione base dell’esercizio è passato da euro 1,596 del 2020 al 1,837 del 2021. Al 31 dicembre 202, il capitale investito è stato pari a 1.901,0 milioni di euro rispetto ai 1.482,2 milioni di euro del 31 dicembre 2020, principalmente a seguito delle importanti acquisizioni effettuate.

La posizione finanziaria netta al 31 dicembre 2021 è pari a 494,9 milioni di euro rispetto ai 269,5 milioni di euro al 31 dicembre 2020: tale incremento è prevalentemente legato alle acquisizioni effettuate nel 2021.

Più informazioni su