Guerra, sono 2.256 gli ucraini arrivati nella nostra provincia

L'ufficio scolastico provinciale ha già inserito 25 minori ucraini nelle scuole reggiane

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Sono 2.256 gli ucraini profughi di guerra arrivati nella nostra provincia (1.196 adulti e 1.060 minori accompagnati). I numeri li ha forniti il prefetto Iolanda Rolli al termine della riunione di coordinamento tenutasi questa mattina in prefettura nel corso della quale è continuato il monitoraggio degli interventi e delle misure messi in campo per affrontare l’emergenza Ucraina.

Ha detto il prefetto: “Abbiamo in provincia una comunità di 4mila cittadini ucraini e molti arrivano proprio per i legami con le persone che sono già presenti sul territorio. Questo è un punto di riferimento che dobbiamo tenere in considerazione per pianificare gli interventi. Al momento il fenomeno degli arrivi si sta manifestando in modo diverso da altri arrivi che si sono verificati negli anni passati. Sono persone che si muovono autonomamente e non c’è un unico canale di ingresso. Per intercettarne il numero esatto e valutare cosa mettere in campo, abbiamo attivato una piattaforma on line, con la quale, grazie alla preziosa collaborazione di tutti i Comuni, stiamo raccogliendo i dati acquisiti dalle dichiarazioni di ospitalità relative ai cittadini ucraini”.

La prefettura ha un sito in cui vengono costantemente raccolte le disposizioni normative, i comunicati stampa, i link e le informazioni relative ai vari aspetti correlati all’emergenza umanitaria in atto e ha chiesto ai gestori dei Cas, che al momento hanno accolto 167 persone, di ampliare la disponibilità alloggiativa. Sta anche predisponendo un accordo di collaborazione formale che permetta alla Caritas di farsi carico dei bisognosi qualora i centri di accoglienza raggiungano la massima capienza disponibile.

L’ufficio scolastico provinciale ha già inserito 25 minori ucraini nelle scuole reggiane e per altrettanti sono state richieste informazioni dalle famiglie ospitanti e sono state presentate le domande di inserimento. L’Ausl ha rilasciato 1.299 certificati di Stp che danno il diritto a ricevere assistenza sanitaria urgente e ha effettuato 750 tamponi e somministrato 107 vaccini. Il Comune di Reggio Emilia ha intrapreso un potenziamento dell’ufficio stranieri presso i servizi sociali a favore dei cittadini ucraini.

L’istituto superiore di studi musicali Peri-Merulo ha attivato un progetto internazionale rivolto agli studenti e ai docenti di musica che sono arrivati o stanno arrivando nel nostro Paese e metterà a disposizione borse di studio e alloggi, attiverà opportunità di insegnamento per docenti, accoglierà nei propri corsi studenti provenienti da analoghi percorsi formativi nel paese di origine, con l’intento di assicurare una continuità alla rispettive esigenze professionali e di istruzione.

Più informazioni su