Settore enologico: sul web trend di vendite positivo per i vini bianchi

REGGIO EMILIAIl vino bianco presenta un gusto fresco e fruttato. Tale sapore dipende dal fatto che questa bevanda, a dispetto del vino rosso, non macerando insieme alle sue bucce, contiene in minore quantità alcuni composti vegetali, i quali conferiscono al rosso un retrogusto più forte, oltre ad incidere sul colore del nettare.

Al giorno d’oggi sempre più spesso i vini bianchi vengono acquistati online, un trend che si è determinato negli ultimi anni e che ha registrato un importante accelerazione in seguito allo sviluppo della pandemia, che ha spinto molti consumatori a rivolgersi al web per la prima volta, scoprendo i numerosi benefici offerti da questi canali di vendita.

Dove trovare i migliori vini bianchi online

In particolare, per quello che riguarda il settore enologico il punto di riferimento sono senza dubbio le enoteche online, che si contraddistinguono per i prezzi concorrenziali e per un’offerta molto ampia, con la possibilità per gli intenditori di trovare anche bottiglie difficili da reperire nei tradizionali punti vendita fisici.

In questo contento spicca per esempio Vino.com, tra le più importanti realtà del settore, che mette a disposizione un’ampia selezione di vini bianchi, con la possibilità di scegliere tra le proposte delle migliori realtà produttrici del territorio nazionale ed estero.

Solo per fare qualche esempio, in catalogo c’è spazio per il Traminer Aromatico, così come per il Donnaluce di Poggio alle Volpi, passando per lo Chablis di Domaine de Vauroux e il Viognier di Le Paradou.

Inoltre, grazie ai servizi offerti da tale store, gli utenti riescono a procedere all’acquisto in modo del tutto consapevole, in quanto sono in grado di valutare la qualità dei prodotti prescelti grazie alla presenza di schede tecniche dettagliate, in cui sono riportate le principali caratteristiche dei vini proposti.

Le principali certificazioni dei vini bianchi

Sulle migliori enoteche online si può individuare facilmente anche l’origine del vino, potendo così accertare l’attendibilità del marchio.

Infatti, molti vini bianchi sono accompagnati da specifiche indicazioni, come per esempio DOC, IGT e DOCG, che, rispettivamente, indicano la Denominazione di Origine Controllata, l’Indicazione Geografica Tipica e la Denominazione di Origine Controllata e Garantita.

Dato che si tratta di certificazioni legalmente riconosciute, tali riconoscimenti costituiscono una garanzia ulteriore di qualità per gli utenti.

Tra i bianchi DOC, IGT e DOCG presenti su Vino.com è possibile annoverare per esempio il Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore DOC Fontevecchia 2020, il Vigneti delle Dolomiti IGT Cuvée Weiss 2020 e il Vermentino di Gallura Superiore DOCG Béru Limited Edition 2016.

Come abbinare i vini bianchi?

È bene ricordare come le enoteche online non solo descrivano in modo dettagliato ogni singolo vino precisando le sue caratteristiche, ma indicano anche i possibili abbinamenti di cibo in relazione al vino scelto.

Per esempio, Vino.com si contraddistingue per mettere a disposizione un servizio di assistenza offerto da sommelier certificati, che affiancano l’utente mettendo a disposizione una grande esperienza nel settore.

Per quanto riguarda i principali abbinamenti dei vini bianchi, le proprietà che possiedono li rendono perfetti per accompagnare pietanze leggere, caratterizzate da sapori delicati. Pertanto, risultano facilmente abbinabili alla verdura, al pesce, ai formaggi, alla grigliata o alla carne bianca.

Nel dettaglio, queste pietanze si associano bene per esempio con l’Oasi Mantellina dell’azienda Allegrini, il Greco di Tufo Vigna Cicogna oppure il Bianco della linea Télos di Sant’Antonio.