Litiga con il vicino e lo accoltella: arrestato per tentato omicidio

In manette un 56enne che ha aggredito un 50enne per futili motivi: la vittima è in ospedale in prognosi riservata

ROLO (Reggio Emilia) – Un 50enne di Rolo è stato accoltellato, ieri notte, dopo una lite condominiale dal vicino. L’uomo, un 56enne, è stato arrestato dai carabinieri per tentato omicidio. La vittima si trova ora in prognosi riservata per le ferite che hanno interessato anche gli organi interni. La lite sarebbe avvenuta per futili motivi, ovvero per una finestra condominiale che la vittima aveva lasciato aperta per cambiare l’aria nel condominio e che l’aggressore voleva che fosse chiusa per evitare che entrasse il freddo.

I carabinieri di Fabbrico subito intervenuti sul posto, insieme ai sanitari che hanno portato il ferito in ospedale, hanno rintracciato subito l’aggressore e hanno trovato il coltello a serramanico usato per colpire il vicino: lungo 20 centimetri di cui 9 di lama con ancora le tracce di sangue, che è stato sequestrato. Secondo una prima ricostruzione dei militari la vittima, come di consueto, ieri notte aveva lasciato aperta la finestra e poi era tornata a casa. Finestra che poi è stata chiusa dal 56enne che ha atteso nel ballatoio l’uomo che, uscito di casa per riaprire la finestra, è stato aggredito e colpito da una serie di coltellate al collo, braccio e addome.

Il 50enne è stato portato in ospedale mentre il 56enne è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio.