Importuna i clienti di un bar e aggredisce i carabinieri: arrestato

Un 50enne di Guastalla è accusato di resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale. Messo ai domiciliari, evade e viene portato in carcere

GUASTALLA (Reggio Emilia) – Prima importuna i clienti di un bar e poi resiste ai controlli dei carabinieri: 50enne del paese arrestato, nel primo pomeriggio di ieri, dai carabinieri di Guastalla per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale. Una vicenda che si è sviluppata in due momenti.

Il primo quando l’uomo, completamente ubriaco, ha incominciato a importunare i clienti del bar e il secondo poco dopo quando una pattuglia della sezione radiomobile della compagnia di Guastalla, poco dopo le 13.30, è intervenuta nel bar per cercare di portare alla calma l’uomo.

Quest’ultimo, quando ha visto i militari, è andato in escandescenza cercando prima di colpire con una testata i carabinieri e poi spintonandoli, offendendoli e minacciandoli. L’uomo è stato arrestato e messo ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

Ma non è finita qui, perché stamattina i carabinieri sono andati a casa sua per un controllo e non lo hanno trovato. L’uomo nel pomeriggio è tornato a casa e, dato che aveva perso le chiavi, ha chiamato i carabinieri per farsi aprire la porta di casa. I militari si sono arrivati, ma le uniche porte che si sono aperte sono state quelle del carcere di Reggio Emilia dove il 50enne reggiano è stato portato dai militari che l’hanno arrestato con l’accusa di evasione.