Coronavirus, 2 morti 360 nuovi casi in provincia di Reggio Emilia

Le vittime sono una donna di 95 e un uomo di 92 anni

REGGIO EMILIA – Due morti e 360 nuovi casi di Coronavirus nella nostra provincia. Le vittime sono una donna di 95 e un uomo di 92 anni.

Passando al dato regionale, dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.164.370 casi di positività, 3.332 in più rispetto a ieri, su un totale di 23.224 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 10.444 molecolari e 12.780 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 14,3%.

Vaccinazioni
Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 10.068.041 dosi; sul totale sono 3.737.138 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 93%. Le terze dosi fatte sono 2.602.953. Il conteggio progressivo delle dosi di vaccino somministrate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati e le dosi aggiuntive somministrate. Tutte le informazioni sulla campagna: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/.

Ricoveri
I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 94 (-2 rispetto a ieri, pari al -2,1%), l’età media è di 64 anni. Sul totale, 50 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 63 anni), il 53,2%; 44 sono vaccinati con ciclo completo (età media 64,6 anni). Un dato che va rapportato al fatto che le persone over 12 vaccinate con ciclo completo in Emilia-Romagna sono oltre 3,7 milioni, circa 300mila quelle vaccinabili che ancora non lo hanno fatto: la percentuale di non vaccinati ricoverati in terapia intensiva è quindi molto più alta rispetto a chi si è vaccinato. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.744 (-25 rispetto a ieri, -1,4%), età media 74,8 anni.

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 5 a Piacenza (invariato rispetto a ieri), 9 a Parma (+1); 8 a Reggio Emilia (invariato); 13 a Modena (invariato); 28 a Bologna (invariato); 6 a Imola (invariato); 6 a Ferrara (invariato); 7 a Ravenna (-3); nessuno a Forlì (dato invariato rispetto a ieri); 3 a Cesena (+1) e 9 a Rimini (-1 rispetto a ieri ).

Contagi
L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 40 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 902 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 237.586) seguita da Modena (461 su 181.468), Reggio Emilia (360 su 128.182), Ravenna (330 su 106.958); poi Ferrara (284 su 79.068), Parma (264 su 94.889), Rimini (256 su 115.394); quindi Piacenza (144 su 63.600), Forlì (132 su 55.253), Cesena (128 su 65.784) e, infine, il Circondario Imolese con 71 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 36.188.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 57.295 (-5.187). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 55.457 (-5.160), il 96,8% del totale dei casi attivi.

Guariti e deceduti
Le persone complessivamente guarite sono 8.498 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.082.852.

Purtroppo, si registrano 21 decessi:

  • 2 in provincia di Parma (due uomini di 64 e 101 anni)
  • 2 in provincia di Reggio Emilia (una donna di 95 e un uomo di 92 anni)
  • 3 in provincia di Modena (due donne di 85 e 94  e un uomo di 78 anni)
  • 5 in provincia di Bologna (due donne 82 e 96 e tre uomini di 59, 93 e 95 anni)
  • 1 in provincia di Ferrara (un uomo di 90 anni)
  • 3 in provincia di Ravenna (una donna di 82 e due uomini di 83 e 97 anni)
  • 1 in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 78 anni)
  • 3 in provincia di Rimini (due donne di 79 e 89 e un uomo di 89 anni)
  • 1 decesso di una persona non residente in Emilia-Romagna: un uomo di 87 anni il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Bologna.

Nessun decesso in provincia di Piacenza e nel Circondario Imolese.