Quantcast

Troppe rapine i sindacati chiedono più sicurezza

Cgil, Cisl e Uil: "Organizzare meglio per non lasciare i commessi da soli"

REGGIO EMILIA – “Esprimiamo seria preoccupazione in merito agli eventi criminosi che si sono verificati recentemente in alcuni negozi cittadini”. A parlare sono i sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil di Reggio Emilia dopo le tre rapine avvenute in questgi giorni nel “Caddy’s” di Baragalla, nella farmacia privata di via Fratelli Cervi a Pieve e nel punto vendita Coop di Porta Castello.

“Questi eventi – sottolineano i sindacati – si sono spesso verificati in momenti in cui i dipendenti erano in negozio da soli e senza alcuna forma di protezione”. Per questo “chiediamo che le imprese mettano in campo ogni azione utile, anche attraverso confronti che coinvolgano le organizzazioni sindacali per verificare eventuali interventi anche sull’organizzazione del lavoro, al fine di incrementare la sicurezza delle persone che a vario titolo operano nei locali aziendali”.

Nell’esprimere vicinanza alle persone direttamente colpite dai fatti Filcams, Fisascat e Uiltucs invitano infine “le imprese ad adoperarsi a garantire maggiore sicurezza negli esercizi commerciali e le parti datoriali a farsi parte attiva in questo percorso, al fine di limitare fenomeni così gravi e sempre più frequenti”.