Primo Tricolore, il programma: per ora manca l’ospite d’onore

La cerimonia del 7 gennaio potrà essere integralmente seguita online sui canali social del Comune: torna il lancio del paracadutista con la bandiera

REGGIO EMILIA – Venerdì 7 gennaio, Giornata nazionale della Bandiera, si celebra a Reggio Emilia il 225° Anniversario della nascita del Primo Tricolore, che nacque nella città emiliana il 7 gennaio 1797, quale bandiera della Repubblica Cispadana. Nel rispetto delle disposizioni per il contenimento del Covid 19, la giornata si svolgerà in forma ridotta e più sobria rispetto al tradizionale programma delle celebrazioni. Come era accaduto anche lo scorso anno (quando però eravamo in zona arancione), almeno ad oggi, non sono previsti ospiti di riguardo. In passato la festa aveva ospitato presidenti del Consiglio e della Repubblica, ma anche ministri. Nel gennaio del 2020 era arrivato a Reggio il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli.

Non mancheranno tuttavia i momenti più salienti delle commemorazione della bandiera nazionale, come l’alzabandiera, gli onori militari e gli interventi istituzionali dalla Sala del Tricolore e dal Teatro Romolo Valli per riflettere sul significato della giornata e dei valori di cui è foriera.

La cerimonia potrà essere integralmente seguita online sui canali social del Comune, collegandosi ai link www.youtube.com/comunereggioemiliaofficial/live e www.facebook.com/cittadireggioemilia/live

Le celebrazioni si apriranno alle 9.40 con la suonata a distesa della Campana Civica. A seguire, alle 10 in piazza Prampolini, alla presenza del sindaco Luca Vecchi e delle autorità civili e militari, si terranno l’alzabandiera, gli onori militari e l’esecuzione dell’Inno nazionale. Ad accompagnare i diversi momenti sarà la Fanfara del 3^ Reggimento Carabinieri Lombardia – Milano. Al termine della cerimonia, in condizioni meteo favorevoli, è previsto l’atterraggio di un paracadutista con una bandiera tricolore di 150 metri quadrati in piazza Prampolini: il lancio sarà effettuato dal ‘Reparto Attività Sportive dell’Esercito’, parte della Brigata Paracadutisti Folgore.

I cittadini interessati a partecipare alla cerimonia in piazza Prampolini, potranno farlo indossando la mascherina Ffp2: l’accesso sarà consentito fino a esaurimento dei posti (capienza 400 persone), senza prenotazione. Il pubblico potrà accedere alla piazza presentandosi esclusivamente ai varchi di ingresso dedicati in via Toschi, vicolo Broletto, via Palazzolo e via Aschieri. Non è necessaria la prenotazione.

Alle 10.45 le celebrazioni si sposteranno in Sala del Tricolore dove il sindaco Luca Vecchi consegnerà una copia della Costituzione italiana a una delegazioni di studenti delle scuole secondarie di primo grado di Reggio Emilia (l’ingresso alla Sala del Tricolore è ad invito per ragioni di capienza della Sala stessa, solo con super greenpass e mascherina Ffp2).

Alle 11.30, al Teatro Municipale ‘Romolo Valli’, è in programma l’intervento dello stesso sindaco Luca Vecchi. La cerimonia sarà accompagnata dalle musiche della Banda della Polizia di Stato. (Ingresso ad invito consentito solo con supergreenpass e mascherina Ffp2).

Per motivi di sicurezza legati alla pandemia, la capienza dei posti è ridotta: i cittadini potranno seguire integralmente la cerimonia potrà sui canali social del Comune.