Quantcast

Covid, l’Ausl: “Troppe assenze in tamponi ai drive through”

L'azienda sgrida i cittadini: disdite l'appuntamento o andranno sprecati. Somministrate 221mila terze dosi. I non vaccinati sono 71.239, su un totale, dai 5 anni in su, di 490.000 persone

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Sono tra i 200 e i 250 al giorno i cittadini di Reggio Emilia che, dopo aver prenotato un tampone ai drive through dell’Ausl, non si presentano e non disdicono l’appuntamento. “E’ un gran peccato perché così abbiamo tamponi che potremmo fare ad altri e invece vanno sprecati”, sottolinea il direttore sanitario dell’Ausl Nicoletta Natalini, che richiama quindi ad un maggior senso civico.

I tamponi giornalieri fatti, arrivano oggi a quota 3.000. Archiviata la polemica sui tamponi in farmacia con la spiegazione che “in base all’accordo stipulato con noi- dice l’Ausl- faranno una quota aggiuntiva di tamponi validi per chiudere sia le quarantene che gli isolamenti. Questo porterà a circa 5.000 il numero massimo dei tamponi effettuati”.

Hanno toccato quota 221.000 le terze dosi di vaccino anti-Covid somministrate ad oggi in provincia di Reggio Emilia. Si tratta, secondo l’Ausl, di oltre il 50% di coloro che hanno già ricevuto le prime due. Le persone non vaccinate in provincia sono invece 71.239, su un totale di vaccinabili- dai 5 anni in su- di 490.000 persone. Sotto le aspettative, infine, gli accessi liberi per la prima dose.

Più informazioni su