Quantcast

Confedilizia: “Tari, occhio a non pagare due volte”

La Terenziani: "Dal Comune inviati solleciti per fatture già pagate"

REGGIO EMILIA – Diversi proprietari di immobili a Reggio Emilia stanno ricevendo in questi giorni delle lettere da parte del Comune con solleciti al pagamento delle rate Tari, “appartentemente” non ancora saldate. Ma, segnala la presidente di Confedilizia Annamaria Terenziani, “non è vero, gli F24 dei rifiuti sono stati pagati”. A trarre in inganno, aggiunge, “potrebbero essere importi richiesti in misura leggermente diversa dall’importo della “bolletta” arrivata a suo tempo da Iren, spesso poco più bassi, ma in realtà è solo perchè vengono estrapolate e richieste solo alcune voci”.

E dunque, rimarca Terenziani, “giovani sempre di corsa e anzianotti che pensate di essere stati smemorati (vittime facili di sistemi burocratici inefficienti), non è detto che sia colpa vostra”. L’invito, quindi, è a “guardare bene nelle vostre ricevute di versamento in banca, per evitare di pagare due volte un servizio che già di per sè non è proprio a buon prezzo”, conclude la presidente.