Quantcast

Alloggiava in un hotel di Reggio Emilia: ricercata arrestata

Sulla donna pendeva un provvedimento restrittivo dato che doveva scontare 3 anni di carcere per furto aggravato

REGGIO EMILIA – Alloggiava in un hotel di Reggio Emilia: la 30enne anconetana Jessica Cardarelli, ricercata, è stata arrestata dai carabinieri. Sulla donna pendeva un provvedimento restrittivo dato che doveva scontare 3 anni di carcere per furto aggravato. Nell’agosto del 2016 la donna, approfittando dell’assenza della proprietaria, era entrata in un’auto lasciata in sosta nel parcheggio dell’ospedale di Osimo, in provincia di Ancona, rubandole la borsa.

La donna nel novembre del 2020 è stata riconosciuta colpevole dal tribunale di Ancona e condannata a 3 anni di reclusione e 500 euro di multa. La sentenza è divenuta esecutiva e, visto che il competente tribunale di sorveglianza ha espresso parere sfavorevole alla misura alternativa richiesta, l’ufficio esecuzioni penali della Procura della repubblica presso il Tribunale Ordinario di Ancona ha emesso nel dicembre dell’anno scorso il provvedimento di esecuzione per la carcerazione della 30enne che non è stato eseguito dato che la donna si era resa irreperibile.

L’altra notte le fine delle ricerche quando, in seguito a un’allerta alloggiati in strutture alberghiere, giunto al 112 dei carabinieri da parte della sala operativa della locale Questura, i carabinieri hanno rintracciato la donna in un hotel cittadino e l’hanno portata in carcere.