Violenza sulle donne, incontro di Sinistra italiana in via Zandonai

Mercoledì alle 21 nella sede di Si in via Zandonai

REGGIO EMILIA – Mercoledì 15 dicembre,alle 21, ci sarà un incontro in via Zandonai 27, sede di Sinistra italiana, dal titolo: “Come educarci alla non violenza”. Interverranno Silvia Iotti dell’Associazione Nondasola, Marco Deriu dell’Associazione Maschile Plurale, Marilena Grassadonia responsabile nazionale Diritti e politiche contro le discriminazioni, Antonella Festa Segretaria provinciale di Sinistra Italiana, coordinerà l’incontro Mattia Caiulo dell’agenzia Dire.

Ogni giorno, in Italia, ci sono 89 donne vittime di violenza di genere e nel 2021 sono stati 109 i femminicidi, il 40% di tutti gli omicidi commessi. Di questi, 93 sono avvenuti in ambito familiare-affettivo e, in particolare, 63 per mano del partner o dell’ex partner. Questi i dati allarmanti diffusi in occasione del 25 novembre, Giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Scrive Sinistra italiana: “Le parole e le ricorrenze non bastano più. Adesso servono fatti, prevenzione e sicurezza. Bisogna sradicare la cultura patriarcale e bisogna farlo insieme, uomini e donne. Bisogna iniziare ad educare i bambini e le bambine al rispetto degli altri, alle emozioni, alle relazioni affettive, alle differenze di genere dalla scuola dell’infanzia e continuare sempre per poter riuscire a prevenire il fenomeno delle violenze di genere. A tale scopo ,nello scorso mese di aprile Nicola Fratoianni ha presentato in Parlamento un ennesimo disegno di legge per chiedere un’ora obbligatoria di educazione alle differenze di genere. Bisogna urgentemente rafforzare e finanziare la rete di strutture pubbliche preposte ad aiutare le vittime di violenza nel loro percorso di liberazione, dalle case protette ai centri antiviolenza. Sinistra Italiana Reggio Emilia si unisce alle tante voci di uomini e donne e di tante associazioni per dire ancora una volta: “Basta violenze!””.