Quantcast

Vaccino, 298 sanitari no vax sospesi dal servizio

Tra questi ci sono 137 dipendenti Ausl: a casa anche 42 medici

REGGIO EMILIA – Sono 298 i sanitari sospesi dal servizio in provincia di Reggio Emilia perché inadempienti all’obbligo della vaccinazione anti covid. Il provvedimento infatti è stato recapitato a 344 professionisti (137 dipendenti dell’Azienda sanitaria e 207 no), 46 dei quali si sono poi vaccinati. Tra gli operatori non vaccinati ci sono 42 medici, 15 veterinari e 105 infermieri. Come previsto dal decreto del 26 novembre scorso la responsabilità dei controlli, che erano stati assegnati all’Ausl che ha vagliato in tutto 2.600 posizioni, passa ora ai datori di lavoro.