Quantcast

Rifiuta di mostrare i documenti e aggredisce gli agenti: arrestato

Un nigeriano di 26 anni è finito in manette nel centro commerciale Le Querce

REGGIO EMILIA – Un nigeriano di 26 anni è stato arrestato dalla polizia, per resistenza, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale, nel primo pomeriggio di ieri al centro commerciale Le Querce. Gli agenti di una pattuglia della squadra volanti hanno controllato tre nigeriani che erano all’ingresso del centro commerciale.

Alla richiesta dei documenti d’identità, uno dei tre, dopo aver offeso uno dei poliziotti, è entrato eludendo il controllo. Raggiunto nelle vicinanze dell’ingresso del supermercato Conad, ha rifiutato di mostrare i documenti e, alla richiesta di seguire gli agenti negli uffici della questura, ha iniziato spintonarli e a colpirli con pugni e schiaffi.

Ne è nata una colluttazione al termine della quale gli agenti sono riusciti a bloccare il nigeriano. Poco dopo è arrivata in aiuto un’altra pattuglia, chiamata dalle guardie particolari giurate del centro commerciale. Sul posto sono arrivati anche i sanitari inviati dal 118 visto che il nigeriano accusava dei malesseri. L’immigrato è stato portato al pronto soccorso da cui è stato dimesso con una prognosi di 2 giorni.

Anche gli agenti sono dovuti ricorrere al pronto soccorso da cui sono stati dimessi con una prognosi di 7 giorni per entrambi.