Museo Cervi, il ministro Bianchi: “Scuola in presenza dopo vacanze”

Il titolare dell'Istruzione era presente stamattina per l'inaugurazione del nuovo percorso museale

REGGIO EMILIA – È stato inaugurato questa mattina il rinnovato Museo Cervi di Gattatico (Reggio Emilia), nel giorno del 78/o anniversario della fucilazione dei sette fratelli Cervi e di Quarto Camurri. Al taglio del nastro, assieme alle istituzioni locali e regionali, presente anche il ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi il quale ha visitato la restaurata Casa Cervi tra il nuovo percorso che si sviluppa nelle stanze dedicate alla storia della famiglia partigiana.

Il museo ora è maggiormente improntato su multimedialità e tecnologia grazie a nuovi linguaggi e strumenti, ma pur sempre ancorato alla tradizione, come testimonia l’uso di materiali antichi ed ecosostenibili, come la “terra cruda”. Il nuovo museo è stato progettato da Massimo Venegoni dello studio Dedalo di Torino, in collaborazione con la storica Paola Boccalatte; i lavori del cantiere sono stati affidati all’architetto Fiorenzo Basenghi.

A margine dell’incontro il ministro ha detto ai cronisti che a “scuola sarà in presenza anche dopo le feste natalizie”.