Inseguiti, gettano droga dal finestrino: un arresto e una denuncia

Nei guai per detenzione ai fini di spaccio un ventenne straniero che doveva essere ai domiciliari e un 29enne italiano per resistenza a pubblico ufficiale

REGGIO EMILIA – Un ventenne straniero è stato arrestato e un 29enne italiano è stato denunciato dalla polizia al termine di un inseguimento, questa notte, dopo che dall’auto su cui viaggiavano erano stati gettati degli involucri che contenevano droga.

La polizia, stanotte, ha controllato un mezzo con a bordo tre giovani che, improvvisamente, sono fuggiti. Gli agenti si sono messi al loro inseguimento e li hanno fermati, non senza difficoltà, sulla via Emilia fra Reggio e Parma. Durante l’inseguimento uno degli occupanti del mezzo ha gettato fuori dal finestrino dell’auto due involucri che contenevano hascisc e cocaina.

Il conducente del mezzo, un italiano di 29 anni, senza patente perché non l’aveva mai conseguita, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale dato che si è opposto ai controlli degli agenti e sanzionato per guida senza patente. Il 21enne straniero, invece, con diversi precedenti in materia di stupefacenti, nonché agli arresti domiciliari, è stato arrestato per evasione e detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio dato che si è scoperto che era stato lui a lanciare la droga fuori dal finestrino.

Un 26enne straniero è risultato gravato, invece, da un ordine di esecuzione di pena con contestuale sospensione. La Fiat Panda su cui viaggiavano i tre giovani è stata sottoposta a fermo amministrativo.