Quantcast

Covid, a Reggio obbligo di mascherina in centro storico

Dal 2 dicembre al 9 gennaio sarà in vigore l'ordinanza del sindaco Vecchi in vista delle festività natalizie

REGGIO EMILIA – Da domani e fino al prossimo 9 gennaio, in centro storico, torna a Reggio Emilia l’obbligo di indossare la mascherina anti covid anche all’aperto. Lo dispone un’ordinanza del sindaco Luca Vecchi valida sia per i pedoni che per i ciclisti nelle zone all’interno dei viali di circonvallazione. Per lo stesso periodo, inoltre, vige lo stesso obbligo anche nelle zone di fronte e nelle vie adiacenti agli ingressi dei poli scolastici, delle palestre, nelle aree delle fermate dei bus e dei treni. E ancora: nelle zone di attesa taxi e autonoleggio con conducente (Ncc).

Rimane, poi, l’obbligo di rispettare, su tutto il territorio comunale, l’uso della mascherina qualora non si possa rispettare il distanziamento fisico previsto dalle normative. Le violazioni al provvedimento comportano una sanzione dai 400 ai 1.000 euro. La decisione è stata assunta a seguito della cosiddetta “quarta ondata” del virus che in città sta facendo registrare una costante crescita di casi positivi. Inoltre, “come ogni anno, a partire dai prossimi giorni e fino alla conclusione delle festività, il centro storico di Reggio Emilia vedrà un afflusso notevole di persone, in arrivo anche da fuori città, per ragioni legate ai consueti acquisti natalizi e attirate dalla caratteristica vivacità della città nel periodo natalizio”, si legge nell’atto.

Dove si specifica infine che “le caratteristiche dei luoghi e le circostanze di fatto non consentiranno di garantire in modo continuativo il distanziamento da persone non conviventi”.