Quantcast

Cavriago, licenziamento alla Ceva: sciopero e stato di agitazione

La Filctem Cgil: "Si sbloccano i licenziamenti, ricomincia il massacro"

CAVRIAGO (Reggio Emilia) – I lavoratori della Ceva Salute Animale Spa di Cavriago hanno proclalmato lo stato di agitazione per protestare contro il licenziamento di una lavoratrice che è nell’azienda da 20 anni.

Scrive la Filctem Cgil: “Le ragioni di un licenziamento per riduzione di personale di una lavoratrice con 20 anni di servizio impeccabile è sempre discutibile, ma la modalità di comunicare il licenziamento il venerdì sera con sospensione immediata è assolutamente deprecabile e inaccettabile soprattutto se a farlo è un’azienda di queste dimensioni”.

E aggiungono: “Si sbloccano i licenziamenti, ricomincia il massacro. La Ceva Salute Animale S.p.A non ha fatto nessun tentativo congiunto per cercare soluzioni alternative a uno squallido licenziamento. Questo preoccupa tutti, sia per il futuro della lavoratrice licenziata, sia per un metodo decisionale che allunga ombre di incertezza sul futuro di tutti i dipendenti dello stabilimento”.

Per questo i lavoratori di Cavriago, unitamente alla loro Rsu e con il sostegno della Filctem Cgil di Reggio Emilia, hanno proclamato lo stato di agitazione “esprimendo piena solidarietà alla collega licenziata per la quale si chiede l’immediato ritiro della procedura di licenziamento”. Lo stato di agitazione prevede come prime iniziative il blocco degli straordinari dal 3 dicembre al 30 dicembre e una giornata di sciopero che si svolgerà giovedì 9 dicembre con presidio di fronte ai cancelli.

A complemento delle iniziative di lotta, la Rsu dello stabilimento di Cavriago, insieme alla Rsu dello stabilimento di Agrate Brianza e alla Rsu dello stabilimento Vetem S.p.A. di Porto Empedocle assieme a Filctem Cgil di Reggio Emilia, Filctem Cgil di Agrigento e Filctem Cgil di Monza Brianza, chiedono un incontro congiunto con la direzione dell’azienda “per avere chiarimenti sul licenziamento unilaterale, ma anche informazioni sulla solidità occupazionale, una panoramica sulle prospettive produttive e organizzative a breve termine e l’esposizione del piano industriale per il medio e lungo termine riguardante tutti i siti produttivi del gruppo in Italia”.