Quantcast

Accordo Iren-Unicredit per anticipare fatture ai fornitori della multiutility

Un plafond di 140 milioni che fornirà le somme prima dei termini dei pagamenti

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – UniCredit e Iren, per “dare una spinta alla ripresa economica”, hanno firmato un accordo per anticipare i pagamenti a favore dei fornitori della multiutility. In particolare, UniCredit Factoring mette a disposizione delle imprese fornitrici di Iren un plafond creditizio di 140 milioni di euro, come affidamenti dedicati alle anticipazioni di pagamento dei crediti commerciali. Questo consentirà “un migliore sostegno del ciclo attivo dei fornitori e la possibilità per questi di accedere a soluzioni specificamente studiate dalla banca a condizioni economiche vantaggiose, grazie al merito creditizio del buyer”, confidano i firmatari.

L’accordo permette dunque ai fornitori delle società del gruppo Iren di “ottenere la massima flessibilità nella gestione del proprio capitale circolante, di disporre delle somme loro dovute ancor prima dei termini di pagamento contrattuali, nonché di semplificare la contabilità incassi-pagamenti per tutti gli attori coinvolti attraverso una piattaforma informatica dedicata”.

Spunta in particolare una soluzione digitalizzata che consente al buyer il caricamento diretto delle fatture e quindi il riconoscimento del debito, e “questo comporta lo snellimento dell’intero processo e permette ai fornitori, dalla medesima piattaforma, di decidere se e quando farsi anticipare i crediti, senza ulteriori passaggi formali”, spiegano multiutility e banca. Il risultato è la creazione di “un circolo virtuoso di liquidità, con ritorni positivi per tutta la filiera a vantaggio dello sviluppo economico dei territori”.

Più informazioni su