Quantcast

Vende auto on line, ma è una truffa: denunciato

Un 23enne trevigiano è stato accusato per aver raggirato un 42enne di Quattro Castella

QUATTRO CASTELLA (Reggio Emilia) – Vende auto on line, ma è una truffa: 23enne trevigiano denunciato dai carabinieri di Quattro Castella. La vittima, un 42enne di Quattro Castella, ha risposto ad un annuncio sulla piattaforma Subito.it relativo alla vendita di una Smart commercializzata a 1.500 euro, poi divenuti 1.850 euro in quanto il truffatore ha incluso i costi del passaggio di proprietà e della revisione dell’auto.

Tutto apparentemente regolare, con tanto di contratto pervenuto all’acquirente e rispedito sottoscritto al venditore. La consegna era stata concordata al domicilio dell’acquirente con il supplemento di ulteriori 150 euro da pagare, però, all’atto della consegna: uno specchietto per le allodole per rendere probabilmente più credibile la compravendita. Inviati i soldi i contatti si sono affievoliti se non per ottenere, prima di non riuscire più a contattarlo, un’altra data di consegna non essendo stata rispettata la prima.

Non riuscendo più a contattare il venditore, il 42enne ha capito di essere stato raggirato ed è andato dai carabinieri di Quattro Castella a sporgere denuncia per truffa. Dopo una serie di riscontri tra il numero telefonico associato all’inserzione esca e il conto dove era confluito il bonifico, i carabinieri sono risaliti al 23enne trevigiano che è stato denunciato per truffa.