Quantcast

Vaccino, sospesi a Reggio Emilia 327 operatori sanitari

Di questi 125 sono dipendenti Ausl: in 43 poi si sono vaccinati o ammalati

REGGIO EMILIA – Sono 327 – di cui 125 dipendenti dell’Ausl – i sanitari di Reggio Emilia sospesi perché non vaccinati. Di questi, una volta ricevuto il provvedimento conseguente all’indampienza all’obbligo di legge, 43 si sono vaccinati e alcuni, come spiega il direttore del dipartimento di Sanità pubblica Emanuela Bedeschi “si sono ammalati, cosa che comporta seppur temporaneamente un’esenzione dell’obbligo”.