Quantcast

Trovato morto nel suo letto giovane allenatore di calcio

Daniele Sansone, 35 anni, ex giocatore del Calerno è spirato nella sua casa di Pieve Modolena

REGGIO EMILIA – Un giovane allenatore di calcio è stato trovato senza vita, ieri mattina nel suo letto, nella casa dove viveva a Pieve Modolena. Il corpo di Daniele Sansone, ex difensore del Calerno, è stato trovato dalla sorella che era andata a casa sua preoccupata perché da domenica non rispondeva al telefono. Il 35enne era disteso sul letto ed era morto da diverse ore.

Sansone era originario di Napoli e viveva a Reggio da alcuni anni. Dopo aver giocato come difensore nel Calerno aveva iniziato la carriera da allenatore, prima con una squadra di giovani a Reggio, poi a Montecchio con gli under 16. Adesso allenava a Mandrio di Correggio sempre una squadra di ragazzi. Sono ora da chiarire le cause del decesso che potranno essere accertate solo con l’autopsia.