Quantcast

Pneumatici: qual è la migliore soluzione per questo inverno?

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Il 15 novembre entra in vigore l’obbligo del cambio pneumatici, se ancora non hai acquistato le gomme invernali puoi farlo su gomme-auto.it e seguire questa guida per capire quali pneumatici montare sulla tua vettura e affrontare al meglio l’inverno.

Per valutare l’acquisto di un set di pneumatici – di qualunque tipologia essi siano – bisogna tenere conto innanzitutto delle proprie esigenze di guida e dell’impiego che si fa del veicolo, solo così sarà possibile scegliere la soluzione migliore e che soddisfi appieno. Ad esempio, gli pneumatici premium sono caratterizzati da un costo superiore alla media che talvolta potrebbe scoraggiare gli automobilisti intenzionati all’acquisto, ecco perché dopo aver valutato le proprie esigenze, bisogna guardare al rapporto fra qualità e prezzo del prodotto che si vuole comprare. Sicuramente le coperture top di gamma vanno bene per tutti, potrebbero essere però un po’ “sprecate” per coloro che usano l’auto in maniera sporadica durante l’anno, così come la spesa per questo tipo di gomme risulterebbe eccessiva se poi non si può godere al massimo dei vantaggi e dei benefici che sono in grado di garantire. In tal caso perciò un set di gomme economiche potrebbe avere maggior senso.

Quale fra le due opzioni consente di risparmiare di più?

Comprare gomme low cost non garantisce la certezza automatica di risparmiare, questo perché essendo tecnologicamente meno evolute la loro durata è inferiore e generalmente presentano una resistenza al rotolamento superiore, andando quindi ad incidere in maniera maggiore sui consumi di carburante. Perciò se l’uso della vettura è intensivo, non rappresentano la soluzione più economica sebbene costino di meno al momento dell’acquisto. Sul lungo periodo, con un uso continuo del mezzo, i pneumatici premium possono garantire un risparmio superiore, perché con una longevità più alta saranno meno frequenti i cambi gomme e il lavoro accurato fatto su design del battistrada e mescole adoperate consentirà di ridurre i consumi relativi al carburante. È sicuramente un risparmio meno “percepibile” rispetto al prezzo inferiore che caratterizza le coperture low cost, ma la qualità alla lunga fa la differenza sugli esborsi che l’automobilista è chiamato a compiere.

Gomme premium: a chi sono consigliate?

Con il termine di pneumatici premium, si identificano quelli appartenenti alla fascia più alta nel mercato delle gomme auto: sono i prodotti che non scendono a compromessi in ambito progettuale e costruttivo, e offrono il meglio dell’attuale tecnologia del settore in termini di performance ma non solo. Rappresentano la soluzione migliore per la propria vettura e per affrontare la stagione invernale? Montando gomme premium si avrà la certezza di avere a bordo coperture ad alte performance, che assicurano poi una serie di altri vantaggi indiscutibili, per cui sono sicuramente la scelta più indicata per la maggior parte dei guidatori, tuttavia non per tutti.

In linea generale, tutti gli automobilisti dovrebbero puntare sulle gomme premium, proprio perché garantiscono vantaggi importanti alla guida: elevate prestazioni, maneggevolezza, reattività del veicolo ma anche comfort e contenimento dei consumi di carburante grazie alla bassa resistenza al rotolamento, ottenuta attraverso un lavoro mirato su mescole e design del battistrada. Vetture potenti e sportive, citycar, utilitarie, Suv, qualsiasi veicolo può trarre beneficio dall’uso di questi prodotti, in grado di migliorare le performance del mezzo e la qualità di guida. Chi desidera il massimo dovrebbe affidarsi ad occhi chiusi ai pneumatici premium, proprio perché offrono le tecnologie più evolute attualmente disponibili per le gomme auto, frutto di importanti investimenti da parte dei produttori in ricerca e sviluppo. Tutto ciò ovviamente si traduce in costi superiori alla media, in linea però con le caratteristiche all’avanguardia di tali prodotti al top di gamma.

Più informazioni su