Quantcast

Pallacanestro reggiana corsara in Galilea

I biancorossi vincono 70-87 contro gli israeliani dell’Hapoel Galil nella quarta giornata di Fiba Europe Cup, ipotecando il passaggio al turno successivo

REGGIO EMILIA – La Pallacanestro reggiana supera, fuori casa, gli israeliani dell’Hapoel Galil nella quarta giornata di Fiba Europe Cup, ipotecando il passaggio al turno successivo. Lo fa nonostante le assenze di Cinciarini e Olisevicius, rimasti in Italia dopo la positività al Covid. I biancorossi sono trascinati da Johnson (23 punti) e da Crawford (19 con 7 assist e 27 di valutazione), ex della partita.

La Unahotels chiude avanti il primo quarto (18-19) grazie alle buone iniziative di Strautins e Hopkins. Nel secondo a fare la differenza è Johnson, autore di 13 punti con 5 rimbalzi, numeri che permettono ai biancorossi di tentare la fuga (36-45 al 20’).

Nel terzo tempo reagisce l’Hapoel, ma la squadra di Caja mantiene il controllo della partita e incrementa il vantaggio con Thompson a fil di sirena (55-65 al 30’). Nell’ultimo quarto i padroni di casa si rifanno sotto sfruttando i tanti tiri liberi concessi e la serata no di Candi (67-73 al 37’), ma prima Crawford e poi Strautins, autore di una schiacciata da Nba in cui subisce anche il fallo, portano la squadra di Caja alla vittoria.

Il tabellino

HAPOEL GALIL GILBOA – UNAHOTELS REGGIO EMILIA 70-87

(18-19; 18-26; 19-20; 15-22)

HAPOEL: Perrantes 8, Maayan, Brisker 6, Killeya-Jones 6, Geffen ne, Hanochi 12, Avivi 6, Goyte 4, Sommerfeld, Sror 3, Harrell 14, Cornelius 11. Allenatore: Kaplan.

UNAHOTELS: Thompson 12, Hopkins 9, Candi 5, Baldi Rossi, Strautins 15, Crawford 19, Colombo ne, Johnson 23, Bonacini 2, Diouf 2. Allenatore: Caja.